Type to search

Dammi Un Altro Calcio

L’apoteosi dei traditori: Leicester ai quarti, psicodramma shakespeariano in Champions

Anche nelle favole più belle dell’emisfero, alla fine vincono i traditori. Il Leicester era “la fidanzata” europea, l’eccellenza di un sogno sportivo reiterato all’infinito, ora è uno psicodramma.

Un po’ come quelli tanto decantati dall’intramontabile William Shakespeare: Wes Morgan è il nuovo Mercuzio, Marc Albrighton un Amleto inaspettato.

Anche il lord Ranieri li avrebbe portati ai Quarti e soprattutto nella finale del cuore di tutti. Adesso il Leicester, per i veri amanti di questo spettacolo, è un’entità astratta che orbita in Champions League.

Solita partita europea delle Foxes al King Power Stadium: catenaccio, contropiede; palla inattiva, pizzico di deretano e difesa con le unghie e i bicipidi. Addirittura 2-0, tanta grazia Lady Diana!

Necessario è stato il pancione di capitan Morgan a sorvegliare la porta del figlio d’arte Schmeichel (che non si fa sorprendere nella serata più pesante della sua carriera). E poi le lacrime di soffocante commozione di mister Ranieri e di tutti i suoi sostenitori: su quella panchina, in questa serata da leggenda, ci doveva essere lui.

Per questo tutta l’Eurozona tifava Siviglia e chiedeva un favorone allo stratega Sampaoli: una lezione di umiltà ai cospiratori blu e ai padroni dagli occhietti a mandorla.

Ciò non è avvenuto, sfortunatamente, ma probabilmente l’epilogo per il Leicester è vicino.

La favola è finita ormai da qualche settimana, a continuare è un affannoso psicodramma calcistico, ma tutti conoscono bene il destino dei dissidenti campioni d’Inghilterra.

Lo sapete pure voi? Vero?

Il Bayern, il Barcellona o il Real Madrid con una vendemmiata di goal da mettere in saccoccia. L’asfissiante sfida al Cholo Simeone, che in queste occasioni è più letale del cianuro.

Ci potrebbero essere poi gli assalti di club iperoffensivi come il Dortmund o il City (o, perché no, il Monaco). E infine, dulcis in fundo, ci sarebbe il sogno nascosto di tutti i “true” sostenitori di Ranieri: Juve-Leicester, con una vendetta ubriacante, tutta tricolore!

Anche i traditori a volte conoscono l’apoteosi, ma il loro destino è di avere gioia breve: il Leicester sarà la mignotta dei quarti di finale della Uefa Champions League.

Annibale Gagliani

Tags:

You Might also Like

Preferenze privacy