Paura per Tare, il ds della Lazio aggredito da un pitbull: morto uno dei suoi cani

Il ds della Lazio, Igli Tare, è stato aggredito da un pitbull mentre era a passeggio con i suoi due cani. Il tutto è avvenuto ad Olgiata, dove vive da anni il dirigente biancoceleste. Tare non sembra aver riportati danni dall’attacco mentre uno dei suoi cani è sfortunatamente deceduto e l’altro è rimasto ferito. Ecco il comunicato del Consorzio Olgiata che spiega l’accaduto:

Spiace molto dover portare a Vostra conoscenza un grave episodio avvenuto nella giornata di ieri. Un cane di razza pitbull, dopo aver presumibilmente scavalcato la recinzione di una villa, ha aggredito un consorziato che passeggiava con i suoi due cani, regolarmente tenuti al guinzaglio, purtroppo uccidendo un barboncino e ferendo l’altro cane. La Vigilanza, prontamente intervenuta sul posto, ha potuto solo limitare i danni, come da rapporto agli uffici”.

Il Consorziato riferisce che proporrà azione civile e penale per l’accaduto, ed il Consorzio si attiverà, a sua volta, presso ogni sede a tutela dell’intera comunità gravemente turbata da detto episodio, costituendosi anche parte civile nel procedimento penale”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI