FIFA, Infantino: “Non possiamo andare contro le decisioni dei governi sugli spostamenti per le nazionali”

Gianni Infantino, Presidente della FIFA, ha parlato in videoconferenza dell’emergenza Covid legata alle Nazionali del mondo del calcio. Ecco quanto evidenziato:

“In questo periodo, la salute è il valore più importante. La FIFA non può andare contro le decisioni dei governi nazionali di vietare spostamenti o di imporre quarantene. Per questo motivo, abbiamo deciso di prolungare fino ad aprile le eccezioni per la liberazione dei giocatori per le nazionali”.

Uno dei temi più delicati è quello legato al continente africano con la Ligue 1 che ha vietato la partenza per le rispettive nazionali ai giocatori africani:

L’Africa è effettivamente colpita, ma non solo. Queste limitazioni riguardano praticamente tutti i paesi al di fuori dallo spazio economico europeo. Come FIFA possiamo solo lanciare un appello alla solidarietà affinché i governi accettino eccezioni per i calciatori, sempre ovviamente che vengano rispettati in loco rigidi protocolli sanitari. La FIFA ha deciso di posticipare le gare di qualificazione al Mondiale previste a marzo in Sudamerica. Non sono ancora state definite date di sostituzione, ma le troveremo. Al momento è indispensabile che le nazionali sudamericane possano disporre dei loro migliori giocatori per queste importantissime partite”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI