Calhanoglu-Inter: parti molto vicine, accordo ai dettagli

A meno di sorprese dell’ultima ora sarà proprio l’Inter la prossima squadra di Hakan Calhanoglu. Appena terminato il suo deludente europeo con la Turchia, i campioni d’Italia hanno dato una netta accelerata alla trattativa bruciando la concorrenza, seppur non molto folta, trovando da subito l’approvazione del giocatore per poi trattare il tema economico con il suo entourage.

La rottura con il Milan

Dopo il caso Donnarumma, si risolve così il secondo grande punto interrogativo del mercato rossonero. La questione dei rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu ha infatti monopolizzato le prime pagine del Milan dell’ultimo periodo, ma il braccio di ferro della società ha portato a una rottura in entrambi i casi. Ma questa presa di posizione ha effettivamente giovato al club?

Analizziamola brevemente. Da un lato il messaggio che si manda è chiaro, nessuno è indispensabile e il club di certo non si piega ai capricci dei procuratori, però mettendo tutto sul piatto della bilancia, al Milan è veramente convenuto tenere questa dura posizione e privarsi di entrambi i giocatori a parametro zero, piuttosto che rinnovare il contratto, magari anche di un solo anno, per poter cercare un possibile acquirente? Questo sarà solo il tempo a dircelo e sicuramente dipenderà dai rinforzi che arriveranno ma il dubbio resta aperto.

Inter, scelto Calhanoglu per il dopo Eriksen

Dopo le terribili vicende accadute al centrocampista danese Christian Eriksen durante Euro 2020 e il suo futuro incerto nel mondo del calcio, per l’Inter è arrivato il momento di correre ai ripari. Quando Marotta, considerando la pessima condizione economica dell’Inter, ha fiutato l’occasione del centrocampista turco, non se lo è fatto ripetere due volte. Subito dopo la precoce eliminazione delle mezzelune dall’europeo è passato all’offensiva trovando un accordo in tempi record.

Conoscendo l’allenatore nerazzurro e il suo classico 3-5-2 con cui lavorava alla Lazio, sappiamo già quale sarà il ruolo che dovrà ricoprire il fantasista turco sotto la sua guida. Avrà il compito non facile di rimpiazzare Luis Alberto, quindi con ogni probabilità agirà da seconda punta oppure più arretrato nei tre di centrocampo.

Considerando la sopracitata condizione economica interista e cosa offre il mercato attualmente, questo colpo è pienamente in linea con il ridimensionamento Inter. E chissà che Calhanoglu non possa finalmente trovare quella costanza che tanto gli manca, riuscirà mister Inzaghi nell’impresa? anche in questo caso, sarà solo il tempo a dircelo.

Qui un dato interessante sulla stagione 2020/2021 di Calhanoglu.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI