Doccia fredda per il Milan? Le dichiarazioni dell’obiettivo di mercato

L’addio di Hakan Çalhanoğlu ha indotto la dirigenza rossonera a gettarsi nuovamente sul mercato. Il nome caldo per la trequarti resta quello di Nikola Vlašić, fantasista croato classe ’97. Un giocatore in grado di segnare più di 30 goal con il CSKA, nell’esperienza che lo ha visto rinascere dopo la complicata parentesi in Premier League a Goodison Park.

Le dichiarazioni di Vlašić

Le parole dello stesso Nikola Vlašić, al termine dell’amichevole contro il Nizhny Novgorod, sembrerebbero, però, allontanare definitivamente il calciatore dalle grazie di Stefano Pioli. Secondo la Gazzetta dello sport, alla domanda: “Cosa ci dici sul tuo futuro al CSKA Mosca?“, il giocatore avrebbe risposto con un enigmatico: “Non lo so“. Replicando, alla successiva domanda su un trasferimento imminente al Milan, con un secco: No“.

Sono ben note, durante il periodo clou del calciomercato, determinate risposte fuorvianti da parte dei protagonisti della scena, atte a celare trattative, seguendo una ben delineata strategia di mercato.

Il Milan, difatti, ha già presentato una prima offerta al club russo: si tratta di un prestito oneroso (5 milioni) con diritto di riscatto a 20 milioni più bonus. L’ostacolo maggiore, attualmente, è rappresentato dalla richiesta del CSKA che insiste per il cambio di formula dell’operazione, pretendendo l’obbligo di riscatto.

Le mosse di mercato del Milan passano da piccoli dettagli. Quelli che, spesso, fanno la differenza.

Vlašić ad Euro2020

L’incredibile annata di Nikola Vlašić, condita da ben 12 gol e 6 assist in 34 presenze, è culminata con la convocazione ad Euro2020. Con la sua Croazia, ha siglato una rete in 4 presenze dando sfoggio delle proprie qualità, ricevendo persino il premio di MVP nel match contro la Scozia. Come riportato dal sito della Uefa, inoltre, il classe 1997 ha portato a termine l’86% dei passaggi.

Numeri che fanno ben sperare Maldini e Massara e che accendono, inevitabilmente, il desiderio dei tifosi milanisti.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI