Lazio, Caicedo e Muriqi per il vice Immobile: uno solo rimarrà in rosa

Con l’arrivo di Maurizio Sarri, la Lazio sta compiendo molte valutazioni su che rosa presentare per la prossima stagione. Dopo l’arrivo di Hysaj e di Felipe Anderson, che è tornato a Roma dal Porto, Tare sta pensando alle uscite necessario per monetizzare, dopo i tanti investimenti della scorsa stagione (Muriqi su tutti).

Col nuovo allenatore il modulo preponderante sarà il 4-3-3: due esterni offensivi e una punta di spessore. Per questo motivo Correa potrebbe partire: difficilmente collocabile in questo sistema e ricco di offerte dall’estero, PSG tra tutte. Con una sola punta, quindi, non possono rimanere sia Caicedo che Muriqi.

Muriqi in, Caicedo out?

Secondo l’edizione odierna del Corriere della Sera, il club di Lotito preferirebbe vendere l’ecuadoregno poiché ha il contratto in scadenza nel 2022. Muriqi, invece, è arrivato solamente la scorsa estate dopo una lunga telenovela e, soprattutto, con un investimento di 22 milioni di euro.

Una cosa è certa: nella testa di Sarri c’è solamente un vice-Immobile. Stasera, nell’amichevole contro la Triestina, si alterneranno, cercando di convincere l’ex tecnico della Juventus a confermarli. Sicuramente, come detto in precedenza, Tare e tutta la dirigenza sperano che il kosovaro possa restare ai danni di Caicedo, già vicino all’addio nelle scorse sessioni di mercato.

LEGGI ANCHE: Brutte notizie per Mourinho, infortunio muscolare per Veretout

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI