Parla Pioli: “Sappiamo tutti benissimo quello che bisogna fare in questa partita”

Stefano Pioli, intervenuto questa mattina nella conferenza pre-match, ha provato a suonare la carica per i suoi in vista della delicata trasferta di Champions, al Wanda Metropolitano, dove ad attenderlo ci sarà un Atletico Madrid affamato di punti per la qualificazione.

I rossoneri infatti saranno chiamati ad effettuare una vera e propria impresa, in modo da continuare a credere nella qualificazione al turno successivo, che non solo andrebbe a rimpinguare le casse del club ma rappresenterebbe una vera e propri ventata d’aria fresca per tutto il brand Milan.

Brahim Diaz
Milan, Pioli, Champions League

La conferenza stampa

-doppio impegno campionato-Champions:

“La squadra è costruita per essere competitiva in entrambe le competizioni. È chiaro che per molti è la prima esperienza europea e che abbiamo incontrato avversari di altissimo livello. Sicuramente siamo stati all’altezza, ma ci è mancato qualcosina che non dovrà mancarci domani. Dobbiamo dare il 100% in termini di concentrazione e qualità di gioco”.

Tomori e Romagnoli:

“Fikayo ha un problema al muscolo otturatore, quello che permette di mantenere l’equilibrio dell’anca. Proveremo a recuperarlo per domenica. Alessio sta meglio, è sicuramente pronto per giocare dal primo minuto. La rosa sarà la stessa di Firenze, con Daniel Maldini in più tra i convocati”.

-Scelte di formazione:

“La valutazione principale riguarderà la condizione dei giocatori. L’infortunio di Rebic ci ha chiaramente tolto una pedina importante, perché ci restano tre giocatori prettamente offensivi, come Zlatan, Olivier e Leao, e noi ne usiamo quasi sempre almeno due. Io devo gestirli e preservarne la salute, perché tutte le partite sono importanti e noi dobbiamo essere competitivi in tutti i tornei che disputiamo”.

-Atletico Madrid:

“Credo sia una delle squadre in Europa che rimonta più risultati nei minuti finali e lo ha dimostrato contro di noi all’andata, questo ci deve far tenere le antenne dritte. Però gli è anche capitato di farsi rimontare, come contro il Valencia in campionato, quindi dobbiamo rimanere in partita fino al 95′”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI