Il Governo attacca, Sky risponde: polemica tra Spadafora e Ferri

Vincenzo Spadafora, Ministro per le politiche giovanili e lo sport nel Governo Conte, parla del campionato di Serie A attraverso una nota stampa. Di seguito quanto evidenziato:

SPADAFORA PARLA DEL CAMPIONATO DI SERIE A

“Ancora prima che la situazione diventasse così drammatica in Italia, la Lega di Serie A e Sky si erano già rifiutate di concedere a migliaia di italiani, costretti a restare a casa, di poter vedere in chiaro le partite, nascondendosi dietro presunte difficoltà normative che con l’autentica disponibilità di tutti si sarebbero potute ampiamente superare.

Nei vari contatti di ieri, anche grazie alla collaborazione di Rai e Mediaset, si era arrivati vicini ad una soluzione equa per tutti gli attori e soprattutto di grande conforto per i tanti cittadini appassionati di calcio che non potranno seguire la propria squadra sugli dagli spalti. E invece sono prevalsi gli interessi economici di realtà che pretendono di godere da sempre di un trattamento privilegiato e che vivono ormai fuori dalla realtà.

Prenderó in considerazione nei prossimi giorni ogni iniziava utile anche legislativa per mettere ordine in un mondo che rischia di non rappresentare più valori etici e morali ai quali vorremmo che si ispirasse sempre”.

SKY RISPONDE A SPADAFORA

Di fatto Federico Ferri (direttore Sky Sport) ha risposto a Spadafora (Ministro dello sport), in diretta su Sky Sport 24Sky aveva dato la disponibilità di far vedere le partite in chiaro su Cielo, le parole del Ministro Spadafora non corrispondono alla verità dei fatti”

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI