Sei qui: Home » Calcio in Italia e Serie A - Le migliori notizie » “Quale squadra teme per lo Scudetto?”: la risposta di Spalletti non lascia dubbi

“Quale squadra teme per lo Scudetto?”: la risposta di Spalletti non lascia dubbi

Inarrestabili. Undicesima vittoria di fila, che la issa al terzo posto della classifica delle squadre che hanno conquistato più vittorie di seguito. Una Serie A che li vede ancora imbattuti, sempre più padroni del proprio destino.

La banda partenopea capitanata da Luciano Spalletti è davvero la squadra più in forma del momento. La vittoria di oggi, arrivata tra le mura amiche del Maradona con il punteggio di 3 a 2, consolida ancor di più il primo posto in classifica.

A farne le spese questa volta, è stato l’Udinese di mister Sottil, che si è dovuto arrendere sotto i colpi degli azzurri. E proprio Luciano Spalletti, ha voluto commentare così il successo del suo Napoli, concedendosi la consueta intervista post partita ai microfoni di Dazn:

“Questa la vittoria più sofferta? No, sono tutte sofferte. I 15 minuti finali della gara aiutano a sottolineare quanto non sia per nulla scontato ciò che oggi hanno fatto i ragazzi. Parto da questo per ringraziarli per la prima parte di campionato stratosferica che hanno fatto. Siamo un gruppo bellissimo, dai giocatori ai magazzinieri. Devo dire soprattutto grazie ad uno stadio del genere che ti porta a fare la giocata in più. Tre quarti della gara benissimo, poi abbiamo alleggerito un po’ ma nel calcio non è mai finita. Loro avevano giocatori importanti, capaci di trovare il vantaggio se non riesci a mantenere ritmi alti. Se oggi fa notizia un mezzo inciampo di Kim, figuriamoci che marziano è stato fino ad ora. Le ha giocate tutte”.

Luciano Spalletti SSC Napoli

Lucianone, ha poi voluto replicare così alla domanda: “Questa è la squadra che nella tua carriera ti ha plasmato di più?”:

“Per mentalità e disponibilità è una squadra eccezionale. Inoltre i ragazzi hanno un’età in cui hanno grossi stimoli. Bellissimo vedere come partecipano emotivamente alla partita, sia quelli in campo che quelli in panchina ed è facile per me poi fare le scelte. Una crescita fondamentale e noi siamo a buon punto”.

Infine, l’ex allenatore della Roma ha voluto rispondere così ad una domanda riguardo la concorrenza per la corsa allo scudetto:

“Ce ne sono sei e sono tutte vicinissime, basta poco perché riescano a crearti problemi come nella partita di stasera. Ci servirà per il futuro, perché per ora una situazione del genere non era mai capitata, anche grazie alla bravura dei calciatori. Dovremmo affrontare le prossime con un migliore atteggiamento”.

Giulio De Pino