Coronavirus – Seconda ondata di contagi ad Hong Kong, 600 mila in quarantena in Cina

Hong Kong torna in quarantena. Dopo due mesi di lockdown infatti, i numeri diramati dal Centro per la protezione della salute, hanno costretto le autorità al ripristino delle misura restrittive.

Hong Kong: 32 nuovi casi di contagio da Covid -19, 714 in totale

Come riportato da TGCOM24, tornano a svuotarsi le strade e a chiudere negozi ed uffici. Rimesse restrizioni su riunioni, assembramenti e vita notturna. Le accuse sono rivolte agli stranieri, che avrebbero triplicato in pochi giorni i contagi. Chiuso il loro accesso all’aereoporto.

Nella Cina Occidentale 600mila persone sono state poste in isolamento nella contea di Jia. Qui i residenti dovranno avere permessi speciali per uscire di casa e per andare al lavoro, sottoponendosi a controllo della temperatura corporea e indossando le maschere facciali. 

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI