Coronavirus, niente vaccino per Djokovic: "Non voglio farlo, potrei anche non tornare in campo"

Coronavirus, niente vaccino per Djokovic: “Non voglio farlo, potrei anche non tornare in campo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il tennista numero uno al mondo, Novak Djokovic, potrebbe non tornare in campo a causa del Coronavirus. No, tranquilli, non si è ammalato, semplicemente non avrebbe intenzione di sottoporsi al vaccino per combattere il Covid-19.

A riferirlo è lo stesso Djokovic tramite Facebook: “Personalmente sono contrario alla vaccinazione, e non vorrei essere obbligato da qualcuno a farlo per essere in grado di viaggiare.

Se sarà obbligatorio cosa succederà? Dovrò prendere una decisione, potrei non tornare in campo. Ho le miei opinioni al riguardo e se queste opinioni a un certo punto cambieranno ancora non lo so. Ipoteticamente, se la stagione riprenderà a luglio, agosto o settembre, anche se è improbabile, il vaccino sarebbe necessario subito all’uscita dalla quarantena: ma il vaccino ancora non c’è…”.

Rompipallone.it è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it SpazioJ.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy