Marcus Thuram dà una lezione al mondo: in ginocchio per onorare George Floyd

Hanno fatto il giro del mondo le immagini dell’omicidio – in diretta – di George Floyd, ad opera di un agente di polizia di Minneapolis. Forti protese in Minnesota e in tutto il resto degli USA: la stazione di polizia della città di Minneapolis è stata data alle fiamme.

Anche esponenti nel mondo dello sport hanno voluto esporsi. L’ultimo a farlo, in ordine di tempo, è Marcus Thuram, attaccante del Borussia Moenchengladbach e figlio di Lilian.

Dopo aver segnato una rete contro l’Union Berlino (4-1 e doppietta finale), Thuram si è inginocchiato per porgere omaggio alla lotta degli afroamericani contro il razzismo e all’ormai defunto George Floyd. Un gesto che ricorda quello di Colin Kaepernick, giocatore di football americano che si inginocchiò all’inno nazionale.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI