Galeazzi attacca la Rai: “Ero troppo famoso, mi hanno fatto di tutto”

Giampiero Galeazzi, storico telecronista e conduttore sportivo, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni:

“Quello che hanno fatto gli inglesi dopo gli Europei è folle. Rifiutare la medaglia un bruttissimo gesto, ci hanno sputato in faccia. All’estero non siamo ben visti, abbiamo una brutta nomea.

Mamma Rai ti dà e ti leva, come si suol dire. Io ad un certo punto ero quasi troppo famoso: spettacolo e sport. Ho spinto troppo! Dovevo, col senno di poi, fermarmi prima e pensare alla carriera. Mi hanno fatto di tutto, come togliermi il canottaggio due anni prima della pensione: un dispiacere gigante.

Lello Bersani diceva: ‘Alla Rai ti è concesso tutto tranne che il successo’. Io ho pagato questo, andavo tra la gente e sembravo uno dei dodici Apostoli. Paola Ferrari? Non mi mancherà, ci ho lavorato molto con lei. Adesso è migliorata, ma è stata sempre troppo invadente, voleva prevaricare sugli altri.”

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI