Cagliari, bis di pretendenti per Diego Godin

A pochi giorni dal debutto ufficiale in Coppa Italia contro il Pisa, in casa Cagliari ci sono diverse situazioni spinose ancora da risolvere. Se da una parte si infittisce sempre di più il caso Nandez, anche la vicenda legata a Diego Godin sta creando non pochi problemi alla società sarda.

Più volte il patron Tommaso Giulini ha ribadito che l’ingaggio percepito dal capitano della Celeste non è più sostenibile per il suo club. L’ex Atletico Madrid guadagna 3,8 milioni all’anno, troppi per una società come il Cagliari, specie in periodo di pandemia. Per questo motivo il ds Capozucca è al lavoro per trovare una nuova sistemazione al suo difensore.

L’esperto di calciomercato Nicolò Schira ha quindi provato a fare il punto sulla situazione. Sulle tracce di El Flaco ci sarebbero il Besiktas, che offre un contratto da 2 milioni fino al 2023, e il Betis Siviglia. Qui ritroverebbe Manuel Pellegrini, suo allenatore già ai tempi del Villareal.

In attesa di ulteriori sviluppi, Godin sembra sempre più lontano da Cagliari, nonostante la terza maglia presentata sabato e pensata proprio in onore del forte legame tra Uruguay e Sardegna.

LEGGI ANCHE: Roma, incontro con l’agente per discutere il rinnovo

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

Un commento su “Cagliari, bis di pretendenti per Diego Godin”

I commenti sono chiusi.