Sei qui: Home » Calcio Internazionale » Caos intorno a Darwin Nunez, interviene l’ex Liverpool in sua difesa!

Caos intorno a Darwin Nunez, interviene l’ex Liverpool in sua difesa!

Ha fatto scalpore il gestaccio di Darwin Nunez nella scorsa giornata di Premier League durante Liverpool-Crystal Palace finita 1-1. Il ragazzo uruguaiano è stato protagonista di una testata nei confronti di Andersen, difensore avversario. Un gesto bruttissimo che però non ha risparmiato punzecchiate a distanza, Andersen infatti ha definito il suo gesto stupido e persino Viviano (ex compagno del difensore) è rimasto sbalordito sostenendo che il ragazzo sia uno di quelli che in campo parla poco. Ovviamente il nuovo bomber di Anfield si è scusato con i tifosi promettendo meno gesti di questo tipo.

Luis Suarez Liverpool Nunez

Mentre tutti però sembrano criticare il ragazzo, che sta muovendo i primi passi nel campionato più affascinante d’Europa, a sua difesa è giunto uno che se ne intende di vicende come queste: Luis Suarez. In effetti chi meglio di lui poteva intervenire, tanti episodi come la lite con Evra per prenderne una su tutte. Ecco che il Pistolero si è espresso così in un’intervista nei confronti dell’attaccante:<Sta vivendo un momento incredibile e deve godersi questa esperienza, continuando a dare tutto per imparare. Ci ho parlato, ha iniziato da poco a certi livelli e dovrà capire che da ora arriveranno a provocarlo anche il doppio se non il triplo. E, ve lo dice un cretino che qualche sbaglio l’ha fatto, in nessun altro posto sanno farlo come in Inghilterra. Cadere e rialzarmi mi ha reso più forte, ma Darwin non deve dare altre possibilità di finire in trappola, o le cose peggioreranno. Il ragazzo ascolta parecchio, è intelligente e credo che saprà cambiare. Da quelle parti, poi, ingigantiscono tutto, anche la cosa più minima>.

LEGGI ANCHE:  Gol Raspadori: Lozano come Bonucci ma in Champions League è gol

Sagge parole quelle del bomber ex Liverpool e Barcellona che si è preso il compito di dare un consiglio a Nunez. Intanto l’ex Benfica dovrà sicuramente fermarsi per un bel po’ di tempo e scontare la squalifica.

Rocco Scatà