Sei qui: Home » News sul Calcio » Juventus, Allegri a rischio: la decisione nelle mani del CdA

Juventus, Allegri a rischio: la decisione nelle mani del CdA

Dopo la sconfitta di Monza la panchina di Allegri traballa. L’ottavo posto in campionato e le due sconfitte nel girone di Champions League non sono certo risultati accettabili per la Juventus e la contestazione dei tifosi è solo l’ultima dimostrazione.

Le voci di un possibile esonero di Allegri si susseguono ormai da settimane, ben prima della disfatta di domenica scorsa.

Non c’è solo il lato sportivo da considerare ma anche quello economico, visto che il tecnico livornese ha un contratto da 7 milioni a stagione fino al 2025.

Per questa ragione Andrea Agnelli e John Elkann, secondo la pagina sportiva del QS, sembra vogliano lasciare la devisione in mano al CdA, poichè sarebbero gli azionisti a dover far fronte ai costi di un possibile esonero.

Allegri Juventus Esonero

L’esonero sarebbe senz’altro un’opzione costosa ma se la Juventus dovesse continuare a produrre risultati del genere si rischierebbe di far fronte ai mancati introiti dati dal passaggio del turno in Champions League nonchè un’ovvia svalutazione dei giocatori.

LEGGI ANCHE:  ULTIM’ORA - La Uefa sanziona la Juventus: i dettagli

Senza considerare che la delusione della tifoseria sta svuotando l’Allianz Stadium con conseguenze economiche non indifferenti per il club.

L’esonero di Allegri sembra quindi un’opzione semore più concreta, legata tanto alle motivazioni sportive quanto a quelle economiche.

Francesco Buffa