Type to search

Dammi Un Altro Calcio

Portogallo-Francia 1-0, le pagelle dei giocatori: Eder da sogno, Sissoko fenomenale

PORTOGALLO

RUI PATRICIO 7,5 – Salva almeno tre volte i suoi compiendo parate strepitose, in particolar modo su Griezmann di testa nel primo tempo.

CEDRIC 6,5 – Gioca un grande primo tempo spingendo molto sulla fascia, cala come il resto della sua squadra nella ripresa e nei supplementari. La sua prestazione rimane positiva.

PEPE 7 – Gioca una partita perfetta stoppando molti attacchi francesi. E’ uno dei migliori difensori centrali del mondo e si vede.

FONTE 6 – Non fa errori clamorosi ma è quello che si vede meno tra i suoi in difesa.

R. GUERREIRO 6,5 – Gioca una buona partita, la traversa su punizione al 108′ è clamorosa.

J. MARIO 7 – E’ uno dei migliori dei suoi, tocca tantissimi palloni e fa davvero la differenza in mezzo al campo.

W. CARVALHO 6,5 – Aggiunge fisicità alla squadra giocando una partita su buoni livelli.

SILVA 5,5 – Non gioca ottimamente sbagliando qualche passaggio di troppo. Nel primo tempo avrebbe sui piedi il pallone dell’1-0, ma spreca tutto attendendo troppo il tiro. Dal 66′ J. MOUTINHO 6 – Non si vede molto nella manovra portoghese, fa parte però della grandissima festa.

SANCHES 6,5 – E’ uno dei migliori dei suoi, e il fatto che il ragazzo sia classe ’97 rende ancora più incredibile tutto questo. Gioca una finale ad alti livelli, ha un grande futuro davanti a sé. Dal 79′ EDER 8,5 – Entra per aggiungere fisicità in avanti, si guadagna tantissime punizioni e segna al 110′ il gol partita, serve dire altro?

francia-portogallo-video-gol-eder-770x512

NANI 7 – Aggiunge un’esperienza incredibile al Portogallo dopo l’infortunio di Ronaldo

C. RONALDO s.v. – La sua partita di fatto dura 6 miseri minuti, complice l’entrata fuori tempo di Payet. Sicuramente una delusione per il fenomeno portoghese, la stella del Real Madrid avrebbe voluto giocare questa finale a tutti i costi. La vittoria finale è anche e sopratutto merito suo. Dal 25′ QUARESMA 6,5 – Prova a pungere la difesa francese, nonostante non ci riesca si impegna molto e si porta a casa una buona prestazione.

SANTOS 8 – Vince la propria scommessa grazie al gol di Eder, mandato in campo dall’allenatore al 79′. E’ giusto che si goda questo trionfo.

 

FRANCIA

LLORIS 6,5 – Fa quel che può salvando su Nani e Eder, sulla steccata di Eder viene sorpreso. Rimane comunque una grande prestazione la sua.

SAGNA 6,5 – Spinge per quasi tutta la gara sulla fascia, alla lunga cala ma gioca abbastanza bene.

KOSCIELNY 6 – Mette grande grinta in campo ma non risulta troppo decisivo ai fini della partita.

UMTITI 6,5 – Il nuovo giocatore del Barcellona gioca una buona partita in mezzo alla difesa, tiene bene su Nani e Quaresma.

EVRA 6,5 – Esperienza e qualità al servizio della squadra. Il soldatino di proprietà Juve mette tutto quello che può in campo, peccato per il risultato finale.

POGBA 6 – Conferma la crescita personale in questo Europeo giocando su buoni livelli, purtroppo non risulta decisivo nell’inerzia della partita.

MATUIDI 6 – Non si vede molto ma è sempre presente in mezzo al campo. E’ uno dei punti fermi di questa nazionale e lo rimarrà.

SISSOKO 7,5 – Gioca un primo tempo da 9 pieno, cala nella ripresa ma è indubbiamente il migliore dei suoi. Dal 110′ MARTIAL s.v.

GRIEZMANN 6,5 – Sfiora due gol di testa al 10′ e al 66′, è l’uomo in più in avanti e fa la differenza. Peccato perchè non si meriterebbe di perdere la sua seconda finale in stagione, non gioca però in modo eccellente come ci ha abituato.

PAYET 6,5 – Gioca un grandissimo primo tempo, mette in difficoltà spesso la difesa portoghese e si dimostra vera rivelazione di EURO 2016. Cala nella ripresa e lascia spazio al gioiellino Coman. Dal 58′ COMAN 7 – Entra in campo e cambia drasticamente la partita, nonostante il risultato finale dimostra ancora di essere uno dei migliori classe ’96 in circolazione.

GIROUD 6,5 – Gioca la classica gara da numero 9 toccando molti palloni in zona offensiva, nel secondo tempo solo un incredibile Rui Patricio gli evita il gol. Dal 78′ GIGNAC 5,5 – Se avesse segnato quel gol al 92′ sarebbe stato l’eroe di giornata, purtroppo il palo riecheggia ancora. Per il resto sbaglia molto.

DESCHAMPS 6,5 – Mette in campo la miglior formazione possibile azzeccando anche il cambio Payet-Coman, dopo il gol di Eder prova a ribaltare la gara inserendo Martial ma non serve a nulla.

Matteo Casella

Tags:
Previous Article
Next Article

You Might also Like

Preferenze privacy