Type to search

SERIE A

Bologna, il pres. Saputo una furia! Ore contate per Inzaghi: c’è il nome del sostituto

Sembra giunta al termine l’avventura di Filippo Inzaghi sulla panchina del Bologna. Fatale l’ennesima sconfitta, quella ottenuta in casa contro il Frosinone per 0-4. Durissime in questo senso le parole del presidente Saputo in conferenza stampa al termine del match:

Devo parlare, mi devo sfogare, so che i tifosi vanno contro i nostri dirigenti. Ma oggi come presidente devo dire che la squadra sul campo ha fatto pietà, è qualcosa che non mi aspettavo mai. Perdere come abbiamo perso, senza carattere, è una cosa che non mi aspettavo mai e sono molto deluso per come abbiamo giocato oggi. Se i giocatori vogliono rimanere qua devono dare molto di più. Fino a ora non sono mai andato contro i giocatori, ma non posso accettare come abbiamo giocato. Chiedo scusa ai nostri tifosi, non è il Bologna che voglio vedere io. Posso dirvi che cambierà“.

La giornata chiave per il futuro del Bologna sarà domani: “Le decisioni verranno prese lunedì, voglio prenderle a mente fredda. Ma posso dirvi che le cose cambieranno. Non possiamo fare grandi cambiamenti durante la stagione, ora possiamo fare dei piccoli passi. Non ho parlato con Inzaghi, il fatto che non sia venuto a parlare non significa che l’ho messo fuori. Non è stata una mia decisione non farlo parlare. Sono venuto qua per fare sapere a tutti che oggi non era una giornata in cui essere fieri. Era una partita da vincere e non sono contento di quello che ho visto“.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, il candidato numero uno per la sostituzione è Sinisa Mihajlovic.

Preferenze privacy