Coronavirus, Juric una furia: “Tutto è stato ridicolo, si gioca abbracciati. C’è incoerenza”

Il tecnico del VeronaIvan Juric, ha commentato ai microfono di Sky Sport la situazione del calcio italiano, al termine della sconfitta per 2-1 con la Sampdoria. Ecco quanto evidenziato:

Se devo essere sincero, è tutto ridicolo, non è normale, cioè questi cominciano a giocare e poi non giocano, poi giocano un’ora dopo, poi noi stiamo adesso anche qua a un metro uno dall’altro e in partita tutti difendono abbracciati, ci sono tante contraddizioni, per me va bene tutto, l’importante è che ci sia coerenza, che decidono bene, sereni, così c’è grande incoerenza”

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI