Repubblica – Ben 430 milioni di danni per la Serie A! La FIGC chiede aiuto al Governo: le proposte

Il calcio italiano è in serie difficoltà a causa dell’emergenza dovuto al Coronavirus. La Repubblica ha evidenziato i danni che comporta tutto questo, su tutti quelli dei mancati incassi da parte del calcio italiano. L’obiettivo sarebbe quello di presentarsi dai ministri Spadafora, Gualtieri e Patuanelli con determinate richieste per favorire la ripresa del calcio in Italia. Le proposte che la FIGC vuole presentare al governo sono le seguenti:

  • Una percentuale sulle entrate delle scommesse sportive (86% riguardano le partite di calcio)
  • Defiscalizzazione
  • Un fondo per i lavoratori
  • Clausole di salvaguardia per garantire il conseguimento di obiettivi economici

Qualora non fosse possibile ricominciare a giocare si conterebbero 430 milioni di euro di danni, dovuti ai seguenti diritti TV, esteri e Coppa Italia. Si tratterebbe di circa il 30% di fatturato annuale della Lega. Martedì la UEFA annuncerà lo slittamento dell’Europeo, di conseguenza l’obiettivo sarà di far riprendere il campionato nel weekend del 2 e 3 maggio. Per rendere possibile tutto ciò bisognerà tornare ad allenarsi da metà aprile.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI