Conte annuncia: “Chiusura per le attività non indispensabili. Restano aperti supermercati, farmacie, servizi bancari e trasporti”

Il premier Giuseppe Conte ha parlato in diretta sul suo account Facebook per rinnovare alcune novità sulle restrizioni che riguardano l’intero paese. Ecco quanto riferito dal presidente del Consiglio:

“La morte di tanti concittadini è un dolore continuo. Stiamo parlando di famiglie che perdono i loro affetti. Le misure adottate richiedono tempo, ci vorrà pazienza, responsabilità e fiducia. So che tutto questo è difficile, rinunciare alle abitudini e rimanere a casa. Solo facendo così possiamo provare ad uscirne. Il sacrificio di restare a casa è minimo rispetto a quello che stanno facendo altri concittadini. In primis penso ai medici e agli infermieri, per non dimenticare i commessi, i lavoratori dei servizi pubblici e dell’informazione. Donne e uomini che non vanno semplicemente a lavoro ma compiono un anno di amore nei confronti dell’Italia intera. La decisione assunta dal governo è quello di chiudere ogni attività produttiva che non sia di fondamentale necessità. Abbiamo stipulato una lista dettagliata. Continueranno a rimanere aperti supermercati e negozi di beni di prima necessità. Invito tutti a rimanere calmi, evitando code ai supermercati. Rimarranno aperte farmacie, servizi bancari, trasporti e assicureremo tutte le attività funzionali. Consentiremo come modalità di lavoro solo lo smart working. Rallentiamo il motore produttivo del paese ma non lo fermiamo. È una decisione non facile ma ci permette di affrontare la fase più acuta del contagio. Tutto questo per contenere la diffusione dell’epidemia. Mai come ora tutta la nostra comunità deve stringersi forte. Se dovesse cedere un solo anello, questa barriera protettiva verrebbe meno esponendoci a pericoli più grandi”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI