Il Coronavirus cambia l’esame di maturità 2020!

Sembra ormai sicuro che non si tornerà più in classe fino a settembre ma un’eccezione potrebbe essere fatta per la maturità 2020. Al momento il MIUR ha ufficializzato il decreto che individua due scenari diversi per l’esame. Tutto dipenderà dalla data spartiacque del 18 maggio ma sembra ormai certo che alla maturità ci sarà solo un maxi orale.

Secondo quanto riportato da “Il Sole 24 Ore“. I primi di maggio, con una ordinanza ministeriale, arriverà la decisione ufficiale se il maxi orale sarà in presenza – come sembra – oppure da remoto. Per garantire il distanziamento necessario, si cercherà di scaglionare al massimo le presenze.

L’esame di Stato potrebbe partire già il 17 giugno, data ufficiale di avvio della maturità 2020, inizialmente per la prova di Italiano.
I dettagli sulla procedura si sapranno solo a ridosso della prova, con un protocollo di sicurezza messo a punto dalle autorità sanitarie.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI