Paga 50 euro il primo caffè dopo la quarantena: “Tenete il resto, è il minimo che posso fare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella cittadina di Marsala è avvenuto un episodio a dir poco curioso. Un uomo si è recato in un bar in cui ha ordinato semplicemente un caffè, il primo dopo il periodo di quarantena e ha spiazzato tutti, dato che l’ha pagato 50€, di sua spontanea volontà.

Intorno alle 8 di stamattina un cliente abituale di un bar della città siciliana ha ordinato il primo caffè amaro della “riapertura” chiedendo poi il costo. La cassiera ha risposto: “Un euro”, ma  il cliente ha voluto pagare 50 euro. “Tieni pure il resto; siete rimasti chiusi 50 giorni. È il minimo che io possa fare. Sono una persona fortunata. Ho uno stipendio pubblico come operatore delle forze dell’ordine e il mio stipendio è pagato dalle tasse che tu paghi, a domani”. Il bel gesto di solidarietà è stato confermato ai colleghi di Fanpage.it da alcuni baristi di via Roma, a Marsala, che non hanno tuttavia voluto rivelare il “beneficiario”, che avrebbe voluto restare anonimo.

Rompipallone.it è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it SpazioJ.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy