Scontro Roma-Petrachi: il ds chiede 5 mln di risarcimento

Lo scontro tra Gianluca Petrachi e la AS Roma si fa sempre più incandescente. L’ex direttore sportivo ad agosto aveva presentato un ricorso dove chiedeva ben 5 milioni di danni dopo la scelta da parte della società di licenziarlo per giusta causa il 24 giugno scorso.

La prima udienza si terrà il 4 novembre 2020. Ecco alcuni dettagli sul fatto:

“In data 3 luglio 2020, la Società ritenendo di non poter accogliere le giustificazioni rassegnate ha disposto, inoltre, il licenziamento per giusta causa del Direttore Sportivo ritenendo che i fatti contestati non consentissero la prosecuzione, neppure provvisoria, del rapporto di lavoro.

In data 17 agosto 2020, il sig. Petrachi iscriveva al ruolo, dinanzi alla Sezione Lavoro del Tribunale di Roma, il ricorso volto ad ottenere l’accertamento della nullità ovvero dell’illegittimità del licenziamento del 3 luglio 2020 e, conseguentemente, la condanna dell’A.S. Roma S.p.A. al risarcimento dei danni patiti, per un petitum complessivo di euro 5 milioni circa. La prima udienza si terrà in data 4 novembre 2020. Il rischio di soccombenza è ritenuto “possibile.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI