PSG-Basaksehir diventa un caso diplomatico: Erdogan chiede duro intervento UEFA

Come previsto, PSG-Istanbul Basaksehir diventa un caso internazionale. Erdogan, presidente turco e noto sostenitore del club coinvolto nell’episodio, ha chiesto infatti un duro intervento alla UEFA. Tutto è nato quando il quarto uomo ha rivolto un appellativo razzista a Pierre Webò, in panchina nello staff.

L’Istanbul si è rifiutato di giocare, la partita non riparte perché ai turchi non piace il compromesso di spostare Sebastian Coltescu al VAR: vorrebbero la sua totale esclusione. Erdogan è sceso in campo e ha ufficialmente chiesto alla UEFA di prendere una posizione e un provvedimento serio.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI