Crisi per il Paris Saint Germain: 400 dipendenti in disoccupazione parziale

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Covid19 ha cambiato le abitudini e la routine di ognuno di noi da ormai quasi un anno. La pandemia da Coronavirus ha avuto delle ricadute inevitabilmente anche dal punto di vista economico. La continua chiusura e riapertura di attività sta pian piano logorando l’economia di tutti i Paesi del mondo, e soprattutto non sta risparmiando nessuno. Anche il calcio ha visto calare vertiginosamente i suoi introiti; tutte le società hanno una percentuale di perdite a causa dei danni provenienti dal Covid19.

Addirittura il Paris Saint-Germain, una delle società più ricche e da un decennio più attive sul mercato, sta pagando dazio. Secondo quanto riportato da France Bleu, il Paris Saint-Germain ha messo dal 4 gennaio ben 400 dipendenti in disoccupazione parziale, a seguito dell’impatto avuto dal Covid-19 sulle finanze societarie: i settori toccati sono quelli di marketing, biglietteria, contabilità, vendite, avvocati.

Rompipallone.it è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it SpazioJ.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook