Pedro Neto alla Lazio: il club biancoceleste pagò lo Sporting sbagliato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nell’estate del 2017, la Lazio acquistò Pedro Neto e Bruno Jordao, due giovani talenti portoghesi, dallo Sporting Braga. Peccato che la società biancoceleste pagò uno Sporting sbagliato.

Questa storia paradossale, venuta a galla quattro anni dopo, è stata raccontata dal Guardian. La Lazio acquistò entrambi con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Il problema è che il pagamento di Pedro Neto (7 per il prestito più 4 per il riscatto) sia arrivato allo Sporting Lisbona e non allo Sporting Braga.

Infatti, nei conti della Lazio, disponibili online, si può notare l’errore: c’è un pagamento di circa 8.5 milioni allo Sporting Lisbona per i diritti di Neto, con un ulteriore pagamento da 2.5 milioni, sempre al Lisbona. Al Braga niente.

In una mail inviata al Guardian, il segretario generale della Lazio, Armando Calveri, ha spiegato che l’errore è stato commesso dal dipartimento finanziario della Lazio, ingannato dai nomi simili dei due club.

Il team legale della Lazio è già al lavoro con quello dello Sporting Lisbona per correggere l’errore al più presto.

Rompipallone.it è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it SpazioJ.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook