Folgorato dai fili del treno: il primavera del Verona Gresele è ricoverato in gravi condizioni

Il terzino destro della Primavera delll’Hellas Verona Andrea Gresele è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dopo un grave incidente. Il diciottenne è caduto la sera del 6 febbraio da un’altezza di quattro metri sui cavi dell’alta tensione di un treno, rimanendo folgorato. È stato subito operato d’urgenza per un ematoma cranico, ma ha anche riportato la frattura di una vertebra e l’ustione di una mano.

Secondo il quotidiano “L’Arena”, intorno alle 3 di mattina Gresele si trovava in compagnia di alcuni amici in via Galileo Galilei a Porto San Pancrazio, poiché avevano affittato una casa per trascorrere il weekend. La ricostruzione afferma che con molta probabilità il terzino ha preso una sedia per scavalcare la recinzione della ferrovia e salire sul tetto di un vagone. Ha però perso l’equilibrio schiantandosi sui cavi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI