Uniti contro l’odio social: i club di Premier oscurano i loro profili

Aston Villa v Manchester City - Premier League - Villa Park Manchester City s Rodri celebrates scoring his sides second goal during the Premier League match at Villa Park, Birmingham. Picture date: Wednesday April 21, 2021. EDITORIAL USE ONLY No use with unauthorised audio, video, data, fixture lists, club/league logos or live services. Online in-match use limited to 120 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications. PUBLICATIONxINxGERxSUIxAUTxONLY Copyright: xCarlxRecinex 59325279
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Premier League insorge e spegne i propri profili social. Secondo i club inglesi, le società di social media dovrebbero fare di più per fermare abusi, violenze verbali e insulti online. Per questo motivo, la Premier League (come anche altri campionati) sospenderà gli account social dei club dalle 15 locali fino alle 23.59 di lunedì 3 maggio.

Un modo per alzare la voce contro gli abusi social che sempre di più si verificano senza limiti e per chiedere alle società che gestiscono i social media di monitorare meglio la violenza verbale e il cyberbullismo.