Italia favorita contro la Turchia. Francia a 2,70 contro la Germania

Milano, 11 giugno 2021 – Finalmente si ricomincia con il grande calcio, è tutto pronto per l’inizio della 16ª edizione del massimo torneo di calcio continentale per le squadre nazionali. In occasione del 60º anniversario dalla nascita del torneo, la fase finale non avrà luogo in una singola nazione ma in 11 distinte città europee. La partita inaugurale si terrà questa sera alle 21 allo Stadio Olimpico di Roma, mentre le semifinali e la finale si disputeranno al Wembley Stadium di Londra. Per quanto riguarda lo spettacolo d’inaugurazione, Martin Garrix, Bono e The Edge saranno i protagonisti questa sera con una performance virtuale di We Are The People in uno Stadio Olimpico ricreato digitalmente. 


Si comincia con il Gruppo A,  sembra essere tutto facile per l’Italia contro la Turchia – secondo le quote di StarCasinò – la cui vittoria viene data a 1,47, mentre è più difficile il pareggio (3,75) e quasi impossibile la vittoria dei turchi (7,50). Si ricomincia sabato alle 15.00 allo stadio di Baku con l’altra partita del girone tra Galles e Svizzera, favoriti gli elvetici (2,20) rispetto ad  un pareggio (2,95) mentre è più difficile un’affermazione dei gallesi (3,50). Alle 18.00 sarà la volta del Gruppo B con Danimarca-Finlandia al Parken Stadium di Copenhagen, vittoria scontata per la Danimarca (1,44), mentre non sembrano esserci speranze per il pareggio (4,20) o per la vittoria dei finlandesi (8,50). La giornata di sabato si conclude alle 21.00 con la partita di San Pietroburgo tra Belgio e Russia, favoriti gli uomini di mister Martinez la cui vittoria è data a 1,75, il pareggio è a 3,60 e la vittoria dei russi (5,00). 


Domenica si comincia alle 15.00 con l’interessante sfida allo stadio di Wembley tra Inghilterra e Croazia (Gruppo D): vittoria scontata per gli inglesi (1,66), mentre un pareggio paga 3,75 e una vittoria croata è data a 5,50. Alle 18.00 sarà il turno del Gruppo C con Austria-Macedonia del Nord: tutto facile per gli austriaci (1,70), mentre più difficili appaiono il pareggio (3,50) e la vittoria macedone (5,50). Chiude il turno domenicale la sfida tra Olanda e Ucraina: vittoria netta dell’Olanda (1,68), con poche speranze sia per un pareggio (3,60) che per una vittoria ucraina (5,50).Lunedì va in scena l’altra partita del Gruppo D tra Scozia e Repubblica Ceca: partita molto equilibrata che vede in leggero vantaggio i Cechi (2,70), mentre sia il pareggio che la vittoria scozzese pagano 2,95. Alle 18.00 è il turno del Gruppo E con Polonia-Slovacchia, polacchi nettamente favoriti (1,80), il pareggio è dato a 3,40 e la vittoria slovacca a 5,00. Domenica sera alle 21 si gioca Spagna-Svezia, l’altra partita del Gruppo E: i campioni europei del 2012 non avranno problemi nel match d’esordio (1,47), mentre sembra quasi impossibile una vittoria svedese (7,50) e poco probabile un pareggio (4,20). 


Grandi sfide, infine, nella giornata di martedì, alle 18.00 si gioca Ungheria-Portogallo, con i campioni in carica portoghesi che non avranno problemi ad affermarsi (1,47), mentre il pareggio è dato a 4,20 e la vittoria ungherese a 6,50. Big match alle 21.00 all’Allianz Arena di Monaco tra Francia e Germania: l’equilibrio regna sovrano, ma sembrano leggermente favoriti i francesi  (2,65), mentre la vittoria tedesca paga 2,70 e il pareggio è dato a 3,10. 

Le quote nel dettaglio:
Venerdì 11 giugno:
7,50 TURKEY, 3,75 pareggio, 1,47 ITALY
Sabato 12 giugno:
3,50 WALES, 2,95 pareggio, 2,20 SWITZERLAND
1,44 DENMARK, 4,20 pareggio, 8,50 FINLAND
1,75 BELGIUM, 3,60 pareggio, 5,00 RUSSIA
Domenica 13 giugno:
1,66 ENGLAND, 3,75 pareggio, 5,50 CROATIA
1,70 AUSTRIA, 3,50 pareggio, 5,50 NORTH MACEDONIA
1,68 NETHERLANDS, 3,60 pareggio, 5,50 UKRAINE
Lunedì 14 giugno:
2,95 SCOTLAND, 2,95 pareggio, 2,70 CZECH REPUBLIC
1,80 POLAND, 3,40 pareggio, 5,00 SLOVAKIA
1,47 SPAIN, 4,20 pareggio, 7,50 SWEDEN
Martedì 16 giugno:
6,50 HUNGARY, 4,20 pareggio, 1,47 PORTUGAL
2,65 FRANCE, 3,10 pareggio, 2,70 GERMANY

COMUNICATO STAMPA

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI