Ecco il bomber da 20 gol per l’Udinese

Simy Udinese, accordo quasi raggiunto. La trattativa tra il Crotone e l‘Udinese per il bmber nigeriano è in dirittura d’arrivo. Simy vuole restare in Serie A e dopo la sontuosa stagione scorsa con la maglia del Crotone, molte squadre hanno messo gli occhi su di lui.

Simy Udinese: dettagli della trattativa

Secondo quanto riportato da Alfredo Pedullà nel suo sito di calciomercato Simy ha deciso di restare in Italia. Non è uno scenario sicuro e definitivo visto che le cose possono sempre cambiare nel mercato da un giorno all’altro, ma si può dire che è un orientamento preciso del giocatore.

L’ Udinese sembra in pole position per l’acquisto del nigeriano che l’anno scorso ha sorpreso tutti mettendo a segno 20 gol. Il dg Marino ha messo gli occhi su di lui e aspetta solamente di far cassa dalla cessione di De Paul per poi reinvestire il denaro racimolato su Simy.

La Fiorentina sarebbe stata una situazione concreta soprattutto con Gattuso, ora si è raffreddata anche se è un profilo che piace. Ci sono altre due possibili pretendenti: il Genoa (che, però, ha la priorità Lammers) e soprattutto la Salernitana se dovesse risolvere i noti problemi legati alla prossima Serie A.

LEGGI ANCHE: “Li cercherà negli spogliatoi”, critiche all’arbitro Brych

Bomber Simy: un attaccante da 20 gol

Nato 25 anni fa a Lagos, in Nigeria, il ragazzone di 1 metro e 98 centimetri è arrivato in Serie A all’età giusta per costruire esperienza ad alto livello.

Il ragazzo nigeriano ha cominciato a correre sui campi europei nel 2009, quando è stato preso dalla Portimoense, società portoghese con sede nella città di Portimão che milita della Primeira Liga: “La possibilità di trasferirmi in Portogallo me l’ha prospettata il mio procuratore.

Dopo il passaggio al Gil Vicente, durato 3 anni, nel 2016 è avvenuto il trasferimento al Crotone: una meta insperata, quella italiana, che ha convinto da subito Simy a fare il grande passo. Il suo obiettivo era quello di giocare nel campionato di Serie A e ha rinunciato a tutte le offerte per cominciare la scalata col Crotone verso la massima serie. E così è stato…

All’inizio non è stato facile, come per tanti ragazzi nigeriani che cominciano a giocare in Italia, ma alla fine ha superato i limiti della lingua e adesso riesce a dialogare facilmente con i compagni e con l’allenatore. E i risultati si cominciano a vedere.

Una storia, quella di Simy, che è la stessa di tanti ragazzi che non hanno nulla, che arrivano dal continente africano con una valigia piena di sogni e speranze. E che solo con la voglia di lavorare ogni giorno sul campo, imparando tecnica e coordinazione, assorbendo tutto ciò che possono da compagni e allenatore, possono arrivare in alto.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI