Atalanta, dopo l’Europeo da favola non schierarlo titolare si fa difficile

Dopo una stagione, la sua prima in Serie A, ed un Europeo molto positivi l’Atalanta si è trovata, per l’ennesima volta oserei dire, un giocatore promettente in casa: Joakim Maelhe. Dopo le ultime partite disputate penso che il danese dovrà far fronte alle diverse offerte che si presenteranno in questi mesi. Sul nome dell’esterno o terzino destro nerazzurro si sono già fatte avanti l’Inter ed il Napoli.

Calciomercato Maelhe, l’Atalanta non cede alle offerte

Dopo un concludere di stagione positivo, Maelhe senza dubbio si potrà battagliare per un posto da titolare a destra. Gian Piero Gasperini dovrà riflettere sulle scelte che farà la prossima stagione. Il tecnico dovrà considerare il mercato che gira attorno agli altri du esterni: Robin Gosens (anche lui reduce da un’ottimo Europeo con la Germania) e Hans Hateboer.

Il danese classe 1997 arrivò all’Atalanta nel gennaio di quest’anno ed è costato ai bergamaschi circa 12 milioni di euro.

Il ragazzo dimostra la propria professionalità anche fuori dal campo, non appunto su i suoi social è molto serio, pubblicando solamente fotografie durante gli allenamenti o partite.

Ti può interessare anche: Koopmeiners si avvicina all’Atalanta, il d.s. dell’AZ Alkmaar conferma: “Trattativa in corso, ma non abbiamo chiuso”

Diversi club di Serie A sono incantati dell’esterno atalantino

Inter, Napoli e tanti altri club sono interessati alla figura del giocatore dell’Atalanta. Maelhe, nel corso delle ultime partite disputate dalla sua Danimarca, ha provato a dimostrare il suo talento. Soprattutto rimarrà scolpito nella storia del calcio il suo assist di “trivela” grazie al quale Kasper Dolberg fece raddoppiare la Danimarca contro la Repubblica Ceca.

Joakim nasce come terzino destro ma può giocare non solo come esterno di centrocampo ma anche sulla fascia sinistra. La forza fisica e la velocità sono il suo cavallo da battaglia. Il danese è capace anche a farsi valere in entrambe le fasi di gioco. Inoltre è capace a creare superiorità numerica in campo dato che riesce a saltare il suo diretto avversario.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI