Nome a sorpresa per la trequarti del Milan

Vlasic Milan, trattativa in fase avanzata. In casa rossonera si pensa a migliorare la squadra di mister Pioli in diverse zone del campo e per la trequarti non mancano i nomi . Uno di quelli più gettonati in orbita rossonera, pare essere quello di Nikola Vlasic, di proprietà del CSKA di Mosca.

Vlasic Milan: i dettagli della trattativa

Forti del contratto in scadenza solo nel giugno del 2024, e quindi non in tempi brevi, i russi non hanno bisogno di svendere il loro giocatore su cui vorrebbero continuare a puntare volentieri anche nella prossima stagione.

Quindi sul costo del cartellino del giocatore sparano alto. Infatti chiedono non meno di 25-30 milioni di euro. Resta inoltre da definire la formula con la quale il Milan tenterebbe di aggiudicarsi il croato.

Le chances di vedere Vlasic al Milan in questa finestra di calciomercato non sono poche ma la formula del trasferimento potrebbe essere l’aspetto decisivo per concludere questa operazione.

L’intenzione dei rossoneri , per molti esperti di calciomercato, è di discutere con il CSKA riguardo ad un prestito,obbligo o diritto di riscatto che sia. Il club della capitale russa valuta dunque questa opzione per il futuro di Vlasic che potrebbe anche esporsi in prima persona nei prossimi giorni se vorrà davvero sposare la causa del Milan.

LEGGI ANCHE: La Roma è alla ricerca di un terzino sinistro: l’ultima idea è Alex Telles

Chi è Vlasic: conosciamolo meglio!

 Cresciuto nel vivaio sempre dell’Hajduk Spalato, di cui è stato capitano all’età di 18 anni, Vlasic si è poi trasferito all’Everton, dove colleziona solo 19 presenze (con un goal).

Dopo un solo anno in Inghilterra, dunque, il prestito con il passaggio in Russia al CSKA Mosca, diventato poi trasferimento definitivo l’anno successivo con il pagamento di 16 milioni di euro.

In Russia l’esplosione: 103 presenze, 33 reti e 20 assist in tre stagioni totali. La conseguenza diretta è la convocazione in Nazionale, con la quale è stato impegnato nell’ultimo Europeo in quattro partite con una rete all’attivo.

 Vlasic è un trequartista moderno, capace di agire sia centralmente che di allargarsi sull’esterno, dando più soluzioni a Pioli . A ciò si aggiunge la possibilità di calciare perfettamente con entrambi i piedi: il destro è il preferito, ma il sinistro non è affatto male.

Inoltre è rapido nella corsa e nel dribbling. Palla al piede è, secondo le statistiche, tra i migliori in Europa: legge rapidamente l’azione se c’è da velocizzarla, con verticalizzazioni precise per i compagni.

Al Milan il croato giocherebbe da trequartista centrale con la licenza di muoversi sia in appoggio alla punta centrale, che sull’esterno alternandosi con il connazionale Rebic o con Saelemaekers sul lato opposto.

In rossonero, dunque, potrebbe diventare un giocatore prezioso, fermo restando che il suo valore vada misurato, comunque, in un campionato di altissimo livello come la Serie A.

Però il croato sembra essere il profilo giusto per costi ed anche per l’età molto giovane.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI