Colpo Genoa, Ballardini vuole il ritorno di un centrocampista

Dopo l’anno in Turchia il ritorno di Andrea Bertolacci al Genoa si avvicina. Il centrocampista è stato chiamato a grande voce dal suo ex allenatore in rossoblù Davide Ballardini. Non a caso Bertolacci ha espresso al meglio le sue capacità nel Genoa del tecnico romagnolo (2013 ed annata 2017-2018). Il giocatore sarebbe voluto soprattutto per rimpiazzare la partenza pesante di Kevin Strootman in mediana.

Bertolacci Genoa, ritorno a casa sotto i fischi dei tifosi

Bertolacci nel corso della sua carriera ha vestito la maglia dei grifoni diverse volte. La prima volta dal 2012 al 2015. Poi è stato acquistato dal Milan che nella stagione 2017-2018 lo ha fatto ritornare in prestito alla società ligure. Dal 2019 al 2020 il centrocampista romano ha vestito anche la maglia dell’altra squadra di Genova, la Sampdoria. Tale fattore non è andato giù ai tifosi rossoblù che sono rimasti scontenti di questo “tradimento“. Questa rabbia ha raggiunto l’apice nelle ultime ore quando il popolo genoano è venuto a conoscenza di questo papabile ritorno.

Ti può interessare anche: Lega chiarisce: cosa riguarda il divieto di utilizzo di maglie verdi in Serie A

L’uomo adatto per il Genoa di Ballardini?

Il 4-3-1-2 di Davide Ballardini è un modulo che si adatta alla perfezione con il gioco di Bertolacci. Proprio quest’ultimo è capace a ricoprire ogni posizione del centrocampo dato che in carriera ha giocato da interno, mezzala e trequartista in un centrocampo a tre (proprio come quello del tecnico genoano). Inoltre Bertolacci gode di una capacità elevata negli inserimenti. Fattore che lo rende pericoloso sotto porta. Testimoniano per lui i 13 goal ed i 15 assist siglati con la maglia dei grifoni.

Unica sfortuna per Bertolacci sono gli infortuni che spesso lo hanno tenuto fuori dai campi. Basti pensare che negli ultimi due anni il centrocampista trentenne è stato fuori dai campi circa 80 giorni solo per infortuni.

Un altro fattore che potrebbe fa di Bertolacci un calciatore sempre ben voluto dagli allenatori è la sua serietà, sia dentro che fuori il campo. Per esempio anche nei suoi social dimostra una grande professionalità, postando principalmente foto di allenamenti o di partite.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI