Il gesto di Zaniolo contro la Triestina: ecco perché Mourinho non lo ha gradito

Grazie al gol di Zalewski la Roma ha vinto 1-0 nell’amichevole contro la Triestina. A tenere banco, però, nel post-gara è il battibecco avvenuto tra Nicolò Zaniolo e Walter Lopez, terzino sinistro dei biancorossi. Un avvenimento destinato a finire nel dimenticatoio a breve, anche se lo Special One non ha apprezzato affatto l’episodio, cercando allo stesso tempo di proteggere il suo giocatore.

Zaniolo-Lopez: Pellegrini interviene, ma Mourinho…

Tra il talento giallorosso ed il difensore uruguagio c’era nervosismo fin dalle prime battute del match. Tensione che stava per sfociare in una rissa, bloccata sul nascere da Pellegrini, capitano della Roma e al rientro dopo l’infortunio pre-Europei. Il centrocampista italiano ha calmato Zaniolo e Lopez, riportando tutto nella norma dopo momenti piuttosto accesi. Mourinho ha osservato dalla panchina, lasciando risolvere ai giocatori in campo, ma si è notato il suo disappunto per l’accaduto. Bisogna dire, però, che Zaniolo, come altri big, è stato sostituito al 45′ da Mourinho, il quale vista l’aggressività della gara, probabilmente, voleva preservarlo fisicamente.

LEGGI ANCHE: Roma, se parte Dzeko assalto ad un ex Inter

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il Tottenham piomba su un top player

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI