Il Manchester pressa per Varane: spunta un ostacolo nella trattativa

Un estate di cambiamenti in casa Blancos: con il ritorno di Ancelotti e l’addio di Sergio Ramos, c’è aria di rivoluzione a Madrid. Il difensore spagnolo, però, potrebbe non essere l’unico big a lasciare il Real: Raphael Varane, infatti, è sempre più lontano. Sulle tracce del centrale francese c’è da tempo il Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer.

Varane-Manchester United, una trattativa complicata

Secondo l’edizione odierna del Daily Mirror, infatti, c’è ancora differenza tra l’offerta dei Red Devils e la richiesta del Real Madrid. Il club inglese sarebbe disposto ad offrire 40 milioni cash, più qualche contropartita tecnica, mentre Florentino Perez chiede 50 milioni almeno per liberare Varane.

Ha vissuto un Europeo in ombra, ma il giocatore classe ’93, cresciuto nel Lens, rimane uno dei centrali difensivi più forti in circolazione. Dieci anni al Real, un palmares ricchissimo, cardine della squadra stellata capace di vincere 4 Champions League in 5 anni. Nell’annata appena trascorsa, però, ha sofferto molto la prolungata assenza di Ramos, causa infortuni vari dello spagnolo.

Nonostante il Mondiale vinto nel 2018, Varane è stato spesso accusato dai media spagnoli di mancare di leadership. Con Maguire formerebbe una coppia di primissimo livello, per questo Solskjaer lo vorrebbe con sé: assaltare la “coppa dalle grandi orecchie.”

Staremo a vedere l’andamento della trattativa, anche se comunque il giocatore si è presentato oggi all’allenamento a Valdebebas. Ha comunicato al proprio entourage di voler rispettare il club che lo ha reso grande e di non voler forzare il trasferimento, nonostante la sua volontà di provare un’esperienza in Premier League.

LEGGI ANCHE: Chiesa vale oro: arriva una super offerta dalla Germania! 

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI