Lazio, accordo trovato con Brandt, ma spunta un ostacolo nella trattativa

Una montagna molto ripida. Potremmo raffigurare in questo modo la trattativa tra la Lazio di Lotito e Julian Brandt, giovane talento tedesco. Come riporta infatti la Gazzetta dello Sport, sono sorti dei problemi nell’acquisto del giocatore del Borussia Dortmund.

Il giocatore è stato cercato dai biancocelesti perché risulta perfetto per il 4-3-3 di Sarri, anche grazie alla sua grande duttilità. Il club tedesco non ha necessità di vendere, per questo lascerà partire l’ex Bayer Leverkusen solamente di fronte ad un’offerta convincente. Brandt, dal canto suo, è alla ricerca di nuovi stimoli, anche se l’arrivo di Rose in panchina potrebbe convincerlo a restare.

Brandt e la Lazio: la situazione attuale

La dirigenza giallonera non chiede meno di 20 milioni di euro per lasciar andare il classe ’96. Quindi, unendo ciò al fatto che non hanno bisogno di vendere poiché hanno già monetizzato con Sancho, i tedeschi chiudono al prestito con diritto di riscatto.

Un accordo di massima col giocatore Tare l’ha raggiunto, ma nessuno può aspettare all’infinito. Inoltre, il club laziale ha un ulteriore problema da risolvere: l’indice di liquidità. La Lazio non può ufficializzare nuovi acquisti senza aver prima creato ricavi da 20 milioni complessivi.

Per questo motivo si sta cercando di vendere Correa, ma le offerte poche e i soldi che girano ancora meno. La Lazio studia la situazione, Brandt aspetta, ma il Borussia no. Una montagna molto ripida da scalare, ma Tare è deciso a raggiungere la vetta finale.

LEGGI ANCHE: Lewandowski non si ferma più: ennesimo premio individuale per lui

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI