Napoli, un giocatore costretto all’operazione: la situazione

Dopo l’infortunio contro la Pro Vercelli, Diego Demme ha deciso di operarsi. Con l’operazione il centrocampista tedesco riduce i tempi di recupero che oggi sono assai variabili e, comunque, partono da almeno due mesi. Per il Napoli una tegola non da poco.

Infortunio Demme, quanto starà fermo?

Oggi è prevista l’operazione, a Villa Stuart, del centrocampista del Napoli. Il giocatore si opera perché dagli esami è emerso un piccolo distacco distale del legamento. I tempi di recupero non cambiano: si parla sempre di 2-3 mesi per il rientro del centrocampista azzurro.

LEGGI ANCHE: Brutte notizie in casa Napoli: un titolare esce per infortunio in amichevole

L’idea del Napoli per sostituire Demme

L’infortunio del centrocampista tedesco sta costringendo i partenopei a guardarsi attorno: il tecnico ha chiesto Vecino, già allenato all’Inter. A riportare la richiesta dell’allenatore di Certaldo è il ‘Corriere del Mezzogiorno’, che specifica però come in realtà Simone Inzaghi, nuovo tecnico dei nerazzurri, intenda puntare proprio su Vecino nella prossima stagione. Il Napoli, dunque, dovrà muoversi rapidamente per evitare che il volere del tecnico piacentino possa bloccare l’eventuale trattativa fra i due club.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI