Messi-Barcellona, l’addio ufficiale: i retroscena

I rapporti tra Barcellona e Lionel Messi si sono interrotti. Il Barça, anche per la questione delle regole imposte dalla Liga, era restio sull’impossibilità di tesserare il giocatore per le richieste alte che richiedeva. La situazione si è incrinata su una questione di soldi, anche se fra poco la cessione al fondo CVC potrebbe cambiare le regole e sbloccare la situazione.

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb pare che all’incontro con la dirigenza del Barcellona ci fosse Jorge Messi, il papà, ma anche il fratello del giocatore. Con una richiesta particolare: 50 milioni per il padre, 50 per il fratello. Quindi sì, sicuramente LaLiga ha giocato un ruolo importante, ma un bonus da 100 milioni alla firma in questi momenti appare impossibile anche per il Barcellona. L’altra volta erano stati 86 come dimostrato da El Mundo, in uno speciale sullo stipendio della Pulce.

D’altronde, Messi non ha abbassato le proprie richieste, nessuna diminuzione sulla cifra per venire incontro. Anzi, un rinnovo biennale che rischiava di costare come una squadra di Serie A di medie dimensioni. Però, il Barça per ora non può permetterselo. Chissà se domani, con la votazione de LaLiga all’acquisto del 10% del fondo CVC qualcosa può cambiare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI