Atalanta, ufficiale l’arrivo di Demiral in prestito con diritto di riscatto: le cifre

Ufficiale l’arrivo di Merih Demiral all’Atalanta. Il giocatore arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 30 milioni di euro. Intanto, l’Atalanta ha esercitato il riscatto di Romero dalla Juve, ora può cedere al Tottenham senza problemi.

Questo il comunicato ufficiale dell’Atalanta:

Atalanta B.C. comunica l’acquisto del calciatore Merih Demiral dalla Juventus a titolo temporaneo con diritto di opzione.

Nato a Karamursel il 5 marzo 1998, è un difensore, nazionale turco. Nonostante i soli 23 anni vanta già un’importante esperienza sia nel campionato italiano che a livello internazionale. Questa sarà infatti la sua quarta stagione in Italia dopo le esperienze con Sassuolo e Juventus.

Cresciuto nel settore giovanile del Fenerbahce, a 18 anni si trasferisce in Portogallo dove gioca con l’Alcanenense e lo Sporting Lisbona B, prima di far ritorno in patria nel 2018 all’Alanyaspor. Cinque mesi con 16 presenze tutte da titolare e un gol nella massima serie turca gli bastano per catturare l’attenzione del Sassuolo che nel gennaio 2019 decide di portarlo in Italia. Anche in Serie A gli sono sufficienti poche partite (14, sempre titolare, con una doppietta segnata al ChievoVerona) per mettere in mostra le sue grandi qualità e guadagnarsi l’interesse della Juventus. Ha vestito la maglia bianconera nelle ultime due stagioni, vincendo un campionato, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana.

Significativa anche la sua sua esperienza con la maglia della Turchia. Dopo tutto il percorso nelle varie Under, ha debuttato nella Nazionale maggiore nel novembre 2018, diventandone subito un pilastro della difesa e giocando da allora 24 partite, compreso l’ultimo Europeo”.

LEGGI ANCHE: Messi, un’altra big inglese si aggiunge alla corsa per l’argentino

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

2 commenti su “Atalanta, ufficiale l’arrivo di Demiral in prestito con diritto di riscatto: le cifre”

I commenti sono chiusi.