Messi: “Questa è casa mia, pensavo di restare. PSG? Possibile…”

Lionel Messi ha parlato in conferenza stampa oggi, direttamente dal Camp Nou. Ecco le sue parole:

Ero convinto di restare qui al Barcellona. Questa è casa mia, la nostra casa, di tutta la mia famiglia. Volevo restare al Barça ed era questo il piano, ma oggi devo salutare dopo tutta la mia vita qui. L’anno scorso con il burofax pensavo di lasciare, ma quest’anno no, quest’anno è diverso.

Non ho tante parole: solamente grazie, a tutti. Non sono pronto a lasciare: sono arrivato a 13 anni, me ne vado 21 anni dopo. Ho promesso ai miei tre figli che sarà solo un arrivederci. Non immaginavo che potesse finire così, senza neppure salutare i tifosi al Camp Nou.

Il mio nuovo contratto era pronto, tutto fatto. Volevo restare e, quando sono tornato dalle vacanze, era solo da firmare. Poi è accaduto ciò che ha detto il presidente. All’ultimo minuto, con tutto quello che c’era nella Liga, non potevamo formulare l’accordo, non potevamo fare nulla.

Il Paris Saint-Germain è una possibilità, sì. Al momento nulla è confermato, ho ricevuto molte chiamate dopo il comunicato ufficiale del Barcellona. Ne stiamo parlando e valuteremo ogni ipotesi sul tavolo.

Sono molto triste perché non volevo lasciare questo club. Amo il Barcellona e volevo restare: il mio contratto era pronto. Ho fatto di tutto per restare, ma non è stato possibile. Se non ho rinnovato è stato per le limitazioni de La Liga. Ora la mia vita cambierà, dovrò ricominciare da zero.

Non c’è stato nessun problema con il Barcellona, davvero. Ero d’accordo con il club su ogni dettaglio. Eravamo d’accordo su tutto, ero convinto di restare al Barça… ma non è stato possibile per le regole della Liga.

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI