Sei qui: Home » Calcio Internazionale » PSG, le parole di Pochettino in vista dell’esordio in Ligue 1. Ha parlato di Messi e non solo

PSG, le parole di Pochettino in vista dell’esordio in Ligue 1. Ha parlato di Messi e non solo

Prime parole di Pochettino in vista della prima giornata di Ligue 1. Domani l’esordio del PSG contro lo Strasburgo al Parco dei Principi.

Ha parlato ovviamente dell’arrivo di Messi e dell’esordio di domani del suo PSG, ma anche di Mbappe e Icardi.

Ecco alcuni dei momenti salienti della conferenza:

“Tutto inizia con il comunicato del Barcellona. Voglio sottolineare il grande lavoro del club, del presidente e del direttore sportivo, che in pochi giorni hanno fatto un’operazione di questo calibro e l’hanno resa possibile. Sono quelle cose che hanno un valore enorme, eravamo tutti entusiasti per quanto riguarda il suo arrivo”.

“Non posso paragonarlo a com’era qualche anno fa, posso parlare di come è ora, lo vedo felice, contento, con un’energia incredibile e questo è positivo. Io sono il suo allenatore ma sono anche argentino, e si ammirano sempre i giocatori così. È una persona molto speciale. È importante capire i suoi sentimenti e ciò di cui ha bisogno per essere in buona forma. Il nostro staff ascolta i giocatori”.

Oggi ha fatto il suo secondo allenamento, andiamo per gradi. La priorità è che si senta bene, quando sarà nelle migliori condizioni potrà esordire”.

LEGGI ANCHE: Roma, c’è il gradimento di un centrocampista: contatti in corso

LEGGI ANCHE:  Manchester United, continua la spesa in casa Ajax: vicino un nuovo colpo

Il dualismo Donnarumma-Navas:Per il momento siamo tranquilli. Ci sono molte cose che dobbiamo risolvere prima. Tutto questo arriverà con il tempo”.

Le voci sulle possibili partenze di Mbappe e Icardi: “Mbappé è un nostro giocatore e continuerà ad esserlo. Lo ha già detto il nostro presidente e conta questo”. Icardi è un giocatore importante, si sa che nel calcio può accadere qualsiasi cosa ma non ci sono motivi che fanno pensare a una sua partenza”.

Infine, sulla gara di domani:La priorità per domani è vincere. Sarà necessario trovare l’equilibrio tra la concentrazione e l’euforia generale che da qualche giorno circonda il club. I sudamericani e Verratti in gruppo? Vedremo domani mattina”.