Locatelli Juve, dopo l’incontro di ieri l’affare si farà?

L’obiettivo di ieri era quello di chiudere i discorsi e permettere a Manuel Locatelli di giungere a Torino nelle prossime ore e dare vita alla tanto agognata avventura alla Juventus. La realtà è che, secondo quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport, l’incontro ha creato un ulteriore avvicinamento fra i due club, ma non ancora la fumata bianca.

All’inizio della prossima settimana è previsto un ennesimo confronto fra Juventus e Sassuolo per cercare di limare anche gli ultimi dettagli che permetteranno poi di arrivare alla famosa stretta di mano.

All’ombra della Mole il confronto, definito positivo anche se non ancora conclusivo, con un accordo di massima raggiunto per una cifra che sfonda il tetto dei 35 milioni di euro.

La dirigenza bianconera ha fatto un passo avanti, quella emiliana uno indietro. E allora cosa manca? L’ultimo ostacolo è la visione differente sulla durata del prestito del centrocampista classe 1998. 

Prestito biennale la richiesta bianconera, annuale quella neroverde: qui, alla fine, dovrebbe spuntarla il Sassuolo. E poi la condizione d’acquisto dove Carnevali non vorrebbe un legame con i risultati della Juventus mentre per Cherubini appare necessaria. Le parti si sono prese ancora qualche giorno per riflettere per poi risentirsi nuovamente e chiudere, questa volta sì, la trattativa dell’estate.

LEGGI ANCHE: Juventus, accordo ad un passo per il rinnovo di un top player