L’effetto Europeo si riflette sulla prima giornata di Serie A

A poco più di un mese dalla proclamazione come campioni d’Europa, sono sempre gli attaccanti azzurri a regalare emozioni. Nella giornata di ieri, come sottolinea Sky Sport, sono andati in gol Raspadori, Immobile e Belotti. Una casualità? Potrebbe essere l’effetto europeo che riecheggia nei cuori degli azzurri, carichi dalla vittoria in finale contro gli inglesi.

Raspadori: il gioiellino del Sassuolo

Il giovanissimo attaccante classe 2000 ha fatto vedere di che stoffa è fatto. Porta in vantaggio il Sassuolo con un’azione personale incantevole ed un gol non scontato. Il giovanissimo riesce a prendere il giusto tempo sul lancio di Djuricic, battendo, con freddezza, Pandur in uscita. Gol che sblocca la partita e dà alla squadra il coraggio per riuscire a trovare i primi tre punti. Giacomo Raspadori diventa il terzo giocatore nato negli anni duemila ad aver trovato il gol in Serie A per tre stagioni differenti; prima di lui Traore e Kean.

Immobile: non delude mai

Immobile trasmette sicurezza sia all’Italia che alla Lazio. Grave errore per il portiere dell’Empoli Vicario che fa un fallo sciocco su Acerbi. Segna il rigore che chiude la partita e permette di ottenere i tre punti. La sua freddezza al dischetto è l’arma in più per Sarri. Per l’attaccante è il sesto gol nella prima giornata di campionato, da quando è alla Lazio ha sempre segnato. Il suo gol regala alla squadra un altro record: realizzare almeno tre reti nel corso del primo tempo al primo esordio stagionale in Serie A.

Belotti: il Gallo italiano

Partito dalla panchina a causa dei postumi di un trauma distorsivo alla caviglia destra, Belotti entra e segna. Pareggia i conti con un gol di grinta e forza, tipico da parte dell’attaccante, che batte Musso con un destro sotto la traversa e l’aiuto della deviazione di Mæhle. L’ennesima dimostrazione, da parte dell’azzurro, di essere una risorsa per chiunque lo abbia in squadra. Una liberazione per lui dopo le chiacchiere che lo hanno visto al centro del calciomercato.

Barella e Acerbi: anche loro protagonisti

Per l’interista Barella è l’assist di tacco servito a Vidal che rende la sua prima giornata di questo campionato speciale. Un colpo che porta la squadra in vantaggio per tre gol sul Genoa. Anche Acerbi ha aiutato la vittoria della Lazio, procurando il rigore poi messo a segno da Immobile.

Una squadra azzurra che porta vittorie anche in Serie A, l’effetto europeo non si ferma più.

LEGGI ANCHE: Conti, si prospetta un clamoroso ritorno?