Eriksen ringrazia medici e Kjaer: “grazie, mi avete salvato la vita”

Un’esperienza che ha cambiato la vita di Eriksen e quella di tutti noi. Il mondo del calcio si è stretto nelle lacrime di Sabrina, la moglie di Christian, e dei suoi compagni di squadra. Un pomeriggio d’estate che doveva portare gioia nei cuoi dei tifosi danesi, pronti a festeggiare l’inizio dell’europeo, sembra essersi trasformato in un incubo.

Il cuore del centrocampista danese si è fermato, ma il coraggio dei suoi compagni e l’aiuto tempestivo dei medici lo hanno rimesso in vita. Per aver salvato la vita ad Eriksen, a due mesi di distanza dall’accaduto, l’Uefa ha deciso di premiare Kjaer e i dottori della nazionale danese con il President’s Award 2021. Riconoscimento che ogni anno viene assegnato a chi si distingue per atteggiamenti positivi nel mondo del calcio. Il Calcio ha voluto omaggiare gli “eroi dei Copenaghen”, così sono stati rinominati, e lo stesso ha fatto Christian Eriksen con un messaggio diffuso dalla Uefa:

” Vorrei ringraziare Morten Skjoldager, Morten Boesen e il team medico che mi ha aiutato allo stadio Parken il 12 giugno. Avete fatto un lavoro fantastico e mi avete salvato la vita. Un grande ringraziamento, poi, al mio amico e capitano Simon Kjaer e ai miei compagni di nazionale per il vostro supporto, sia il 12 giugno che dopo. Grazie a tutti i tifosi che hanno inviato messaggi a me e alla mia famiglia. Significa molto e ci ha dato forza e sostegno. Grazie”.

LEGGI ANCHE: Real Madrid: offerti 160 milioni per portare la stella in Spagna