La Lazio è uno spettacolo, l’Atalanta invece viene fermata in casa dal Bologna

LAZIO-SPEZIA

La Lazio di Maurizio Sarri schianta con un tennistico 6-1 lo Spezia. Pomeriggio di gran calcio allo stadio Olimpico, dove è andato in scena un bellissimo spot per tutti gli appassionati. A sorpresa sono gli ospiti ad andare in vantaggio dopo appena 4 minuti.

Al goal di Verde risponde dopo soli 60 secondi Ciro Immobile, che ribalta poi il risultato al 15esimo con un destro da fuori. Nella prima frazione arriva anche la tripletta personale per il bomber della Nazionale. Dopo aver sbagliato il rigore, (neutralizzato da Zoet), insacca sugli sviluppi del corner che ne era scaturito. Nella ripresa i biancocelesti dilagano, trascinati da un ispiratissimo Luis Alberto, autore di ben tre assist e dell’ultimo goal. A segno anche Felipe Anderson, che quindi torna a segnare in Serie A, e Hysaj.

Da sottolineare l’espulsione di Amian nello Spezia per fallo da ultimo uomo. Unica nota negativa della serata per la Lazio invece, l’infortunio di Lazzari, che al 24esimo del primo tempo ha lasciato il posto a Marusic per un problema al polpaccio.

ATALANTA-BOLOGNA

Risultato un po’ a sorpresa quello che scaturisce dalla sfida tra Atalanta e Bologna. Termina infatti a reti bianche l’incontro tra le due squadre, che non sono state capaci di trovare la via del goal nell’arco dei 90 minuti.

Nonostante lo 0-0, è stata una partita molto divertente. Non sono mancate le occasioni, così come la grinta e la cattiveria agonistica, testimoniata da ben 7 cartellini gialli. Un punto a testa quindi per Gasperini e Mihajlovic, con i due allenatori che ora avranno due settimane di tempo per affinare i meccanismi e mettere a punto ciò che fin qui non è andato.

LEGGI ANCHE: Dentro Belotti e Castrovilli: le formazioni ufficiali di Fiorentina-Torino