Torino, che dichiarazioni di Bruno! “Spero che i tifosi entrino in campo per protestare contro Cairo”

Non bastavano le due sconfitte e l’infortunio di Belotti a destabilizzare l’ambiente granata. Dopo le dichiarazioni di Juric “poco cordiali” nei confronti della sua stessa società, ci ha pensato anche Pasquale Bruno a infiammare ulteriormente gli animi.

L’ex difensore del Torino, squadra per la quale è anche tifoso, si è lasciato andare ad un vero e proprio sfogo, riportato così su Tuttosport:

“La realtà è che il Torino da anni brancola nel buio. Un mercato in cui si fanno quasi tutte le operazioni all’ultimo giorno è un mercato in cui si procede a tentoni, senza la minima programmazione. Probabilmente sono arrivati giocatori che nemmeno erano tra quelli desiderati, ma semplicemente che all’ultimo erano nelle condizioni di lasciare i rispettivi club. Juric? È scontento, ma voglio rassicurarlo: noi tifosi lo siamo più di lui e da più tempo di lui. La tifoseria è stufa di Cairo e lo sta dimostrando da tempo: a forza di tirarla, prima o poi la corda si spezza. Sogno che si ripeta quanto successo a Manchester per la questione SuperLega, con i sostenitori dello United che hanno invaso il campo con lo striscione “We decide when you play”, decidiamo noi quando giocate. È diventato il mio motto”.

Parole abbastanza importanti, e un vero e proprio appello che chissà non venga accolto dai tifosi granata. Ciò che è certo, è che a Torino la situazione si fa sempre più complicata, soprattutto per quanto riguarda il rapporto tra il presidente Cairo e la tifoseria.

LEGGI ANCHE: Inter, dopo Lautaro almeno altri due rinnovi in programma