Svizzera-Italia: ecco le parole del ct Yakin

Domani sera si giocherà il rematch del girone di Euro2020 tra Svizzera e Italia. Da Roma, si è passati a Basilea e dagli Europei alle qualificazioni mondiali. Il ct Murat Yakin è molto carico in vista della partita e ha parlato così in conferenza stampa.

“L’Italia è campione d’Europa, non perde da 35 partite e servirà una prestazione al top. 3-0 all’Europeo? I giocatori la gara dell’Europeo l’hanno già dimenticata, questa sarà una gara totalmente diversa”.

“Il nostro obiettivo è compattare maggiormente difesa e centrocampo e lasciare il portiere Sommer un po’ più tranquillo… Io penso che contro gli azzurri sul piano del collettivo ci saremo. Questi momenti mi piacciono molto, mi piacciono le partite speciali. Domani sarà una bella gara, essere in casa a Basilea contro i campioni d’Europa mi regala una grossa soddisfazione. Io devo stare tranquillo e i giocatori andare a tutto gas per disputare una buona prestazione”.

Con lui c’era anche il portiere Sommer, che ha parlato proprio del 3-0 subito in quel 16 giugno.

Il 3-0 dell’Europeo non ci è piaciuto. Abbiamo lasciato troppi spazi all’Italia e non ci è piaciuto il modo in cui abbiamo giocato. Quella di domani però sarà una partita diversa, con una nuova formazione e un nuovo commissario tecnico. Vogliamo fare molto meglio“.

Infine, sul nostro portiere Gigio Donnarumma, ha detto:

“Mi piace vedere giocare Donnarumma, ha meritato il premio vinto agli Europei. Ha aiutato l’Italia a vincere il titolo e mi piace molto guardarlo. Certo, per me è uno dei migliori portieri”.

LEGGI ANCHE: Nuova squadra anche per Boateng!

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI