Koeman, la replica a Pjanic: “Altri meglio di lui”

La storia di Miralem Pjanic al Barcellona non è andata a buon fine. Una stagione deludente per il centrocampista, che lo ha portato ad essere lontano dai piani di Koeman. Durante il calciomercato si pensava ad un ritorno in bianconero, che non si è sviluppato per i costi elevati dell’operazione. Il bosniaco è approdato ad Istanbul, come nuovo giocatore del Besiktas.

Pjanic, al suo arrivo in Turchia, non ha perso tempo ed è scattata la polemica verso il suo ex allenatore Koeman:

“Sono molto contento di essere qui al Besiktas e sono molto motivato. Non potevo accettare una situazione come quella dell’anno scorso. Giocare nel Barcellona è sempre stato il mio sogno, sapevo che il club non stava affrontando un periodo facile, ma le cose per me si sono complicate subito. Sono arrivato due settimane dopo il resto della squadra e l’allenatore non è mai venuto a parlarmi. Io sono una persona che accetta tutto e che vuole dare il massimo, ma credo sia giusto parlare faccia a faccia. Koeman mi ha mancato di rispetto, come se avessi 15 anni. Non mi ha mai parlato faccia a faccia, non mi ha mai chiesto dove voglio giocare, come stavo o altro. Accettare tutto questo è stato difficile. Per questo sono venuto al Besiktas, per giocare. Stipendio ridotto? I soldi non sono un problema, è un aspetto importante ma non fondamentale. La cosa principale è poter giocare a calcio”.

La replica di Koeman

Ronald Koeman ha risposto alle accuse del bosniaco, con un’intervista al Mundo Deportivo:

“Credo ci sia un po’ di frustrazione nelle sue parole. Però per quella che è la nostra idea di gioco, i movimenti con e senza palla, ha perso il confronto con altri centrocampisti. Non c’è altro. E’ stato complicato, abbiamo provato e alla fine abbiamo visto che altri giocatori erano migliori di lui”.

LEGGI ANCHE: Juventus, Chiesa ko: le condizioni

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

Un commento su “Koeman, la replica a Pjanic: “Altri meglio di lui””

I commenti sono chiusi.