Marotta ai microfoni di Sky: “Il club è sicuro finanziariamente e la squadra è rimasta competitiva”

Nel pre-partita della sfida contro la Sampdoria, il ds dell’Inter Beppe Marotta, è stato intercettato ai microfoni di Sky. L’ex dirigente della Juventus, ha parlato proprio della situazione tra le due squadre in questo momento:

“Noi dobbiamo sempre ottenere il massimo e ogni gara deve essere vissuta con la voglia di ottenere il massimo. Il fatto di essere distanziati dalla Juve non è da considerare adesso. Punti e classifica sono importanti, ma ora lo sono ancora di più le singole prestazioni per evidenziare gli errori e correggerli. Oggi il condizionamento è legato al rientro da poco tempo dei nazionali.”

Poi il commento sull’addio di Conte e il percorso intrapreso dal nuovo allenatore:

“Una contrapposizione forte nel passaggio non c’è stata. Ogni allenatore gestisce il gruppo come vuole, sempre nel rispetto della società che deve supportare il tecnico. Inzaghi è alla prima esperienza all’Inter e deve avere il giusto periodo di adattamento, anche perché l’Inter è diversa dalla Lazio. Lui l’ha capito subito perché è preparato ed intelligente.”

Infine, a chi gli chiede se quello da poco concluso, sia stato il mercato migliore da lui eseguito, risponde così:

Sono responsabile, ma il lavoro prezioso è fatto anche da Ausilio e Baccin. Il loro lavoro è stato prezioso. Il primo obiettivo era mettere in sicurezza finanziaria il club, ci siamo riusciti e questo ci dà ampio respiro. Poi volevamo essere competitivi, abbiamo costruito la squadra anche sfruttando le opportunità, per noi la rosa è molto competitiva per quelli che sono gli obiettivi”.

LEGGI ANCHE: Commisso dopo la vittoria di Bergamo: “Sono felice per il risultato, ma una cosa non mi è piaciuta”

Siamo su Google News: tutte le news sul Calcio Italiano CLICCA QUI

Un commento su “Marotta ai microfoni di Sky: “Il club è sicuro finanziariamente e la squadra è rimasta competitiva””

I commenti sono chiusi.